Bandi 29.04.2019

  • Regione Lazio
    Indicazioni nazionali e nuovi scenari: Progetti di ricerca-azione per reti di scuole statali

    relativo alle aree tematiche:
    Minori
    Istruzione
    Educazione

con scadenza il 10/06/2019.
relativo al territorio Lazio

Ente finanziatore: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), Ufficio Scolastico Regionale del Lazio
Soggetti ammissibili:

ente pubblico | 

La procedura selettiva è diretta a tutte le istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado, esclusivamente organizzate in reti di scuole
Obiettivi:
Il presente avviso, finalizzato alla realizzazione di progetti di ricerca-azione per reti di scuole statali, per l’attuazione delle linee di sviluppo delle Indicazioni nazionali per il primo ciclo di istruzione, sulla base del documento programmatico Indicazioni nazionali e nuovi scenari predisposto dal Comitato scientifico nazionale e presentato il 22 febbraio 2018, in coerenza con la valutazione degli apprendimenti e con la certificazione delle competenze è diretto a realizzare una procedura di selezione e finanziamento delle iniziative educative proposte da istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado riunite in rete.Per la realizzazione dei progetti di ricerca-azione ammessi al finanziamento, le reti di scuole statali selezionate dovranno assicurare il raggiungimento dei seguenti obiettivi:garantire azioni di supporto, formazione e accompagnamento alle istituzioni scolastiche del primo ciclo di istruzione in relazione all’attuazione delle Indicazioni nazionali per il primo ciclo di istruzione con particolare riferimento alle linee di sviluppo espresse nel documento programmatico Indicazioni nazionali e nuovi scenari del Comitato scientifico nazionale del 22 febbraio 2018promuovere l’attuazione delle Indicazioni nazionali per il primo ciclo di istruzione attraverso azioni volte ad assicurare la continuità tra i cicli scolasticiattivare forme di confronto e collaborazione con gli Staff regionali per le Indicazioni nazionali per il primo ciclo di istruzione e con il Comitato scientifico nazionale per l’attuazione delle Indicazioni nazionali e il miglioramento continuo dell’insegnamento, di cui all’articolo 3 del decreto ministeriale 16 novembre 2012, n. 254promuovere azioni di monitoraggio, valutazione e documentazione degli esiti e dei materiali di ricerca prodotti nell’ambito delle azioni realizzate
  • Bando per promuovere percorsi di alternanza scuola lavoro per le competenze trasversali
     – Anno 2019

    relativo alle aree tematiche:
    Lavoro
    Istruzione
    Giovani
    Formazione

con scadenza il 15/06/2019.
relativo al territorio Provincia di Frosinone

Ente finanziatore: Camera di Commercio di Frosinone
Soggetti ammissibili:

profit | 

Possono presentare domanda per ottenere i voucher previsti dal presente bando tutte le imprese che, dalla data di presentazione della domanda e fino alla data di rendicontazione, rispondano ai seguenti requisiti di ammissibilità:essere iscritti e attivi al Registro delle imprese della C.C.I.A.A. di Frosinone e in regola con il pagamento del diritto annuale, così come riformato dall’art.17 della L. n. 488/1999 (in relazione a ciò si invita a effettuare una verifica presso l’ufficio diritto annuale della Camera di Commercio per sanare eventuali irregolarità pregresse)avere la sede legale e/o un’unità operativa (escluso magazzino o deposito) in provincia di Frosinone
Obiettivi:
La Camera di Commercio sta assumendo un ruolo attivo nella promozione delle attività di alternanza scuola-lavoro, avvicinando le imprese ai percorsi scolastici di alternanza, contribuendo allo sviluppo del sistema economico locale.Ciascuna impresa può presentare una sola richiesta di voucher a valere sul presente Bando. Sono ammesse alle agevolazioni le attività previste dalle singole convenzioni stipulate fra impresa ed Istituto scolastico per la realizzazione di percorsi di alternanza scuola lavoro dal 5 novembre 2018 al 31 maggio 2019 e con una durata minima di 80 ore (2 settimane) eventualmente riferibile anche a periodi non continuativi e a convenzioni siglate con diversi Istituti scolastici. Il voucher sarà erogato solo a fronte di percorsi di alternanza scuola lavoro effettivamente svolti e rendicontati.
  • Regione Lazio
    Indicazioni nazionali e nuovi scenari: Progetti di ricerca-azione per reti di istituzioni scolastiche del primo ciclo, che comprendano sezioni di scuola dell’infanzia

    relativo alle aree tematiche:
    Minori
    Istruzione
    Educazione

con scadenza il 10/06/2019.
relativo al territorio Lazio

Ente finanziatore: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), Ufficio Scolastico Regionale del Lazio
Soggetti ammissibili:

ente pubblico | 

La procedura selettiva è diretta a tutte le istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado, esclusivamente organizzate in reti di scuole
Obiettivi:
Il presente avviso, finalizzato alla realizzazione di progetti di ricerca-azione per reti di scuole statali, per l’attuazione delle linee di sviluppo delle Indicazioni nazionali per il primo ciclo di istruzione, sulla base del documento programmatico Indicazioni nazionali e nuovi scenari predisposto dal Comitato scientifico nazionale e presentato il 22 febbraio 2018, in coerenza con la valutazione degli apprendimenti e con la certificazione delle competenze è diretto a realizzare una procedura di selezione e finanziamento delle iniziative educative proposte da istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado riunite in rete.Per la realizzazione dei progetti di ricerca-azione ammessi al finanziamento, le reti di scuole statali selezionate dovranno assicurare il raggiungimento dei seguenti obiettivi:garantire azioni di supporto, formazione e accompagnamento alle istituzioni scolastiche del primo ciclo di istruzione in relazione all’attuazione delle Indicazioni nazionali per il primo ciclo di istruzione con particolare riferimento alle linee di sviluppo espresse nel documento programmatico Indicazioni nazionali e nuovi scenari del Comitato scientifico nazionale del 22 febbraio 2018promuovere l’attuazione delle Indicazioni nazionali per il primo ciclo di istruzione attraverso azioni volte ad assicurare la continuità tra i cicli scolasticiattivare forme di confronto e collaborazione con gli Staff regionali per le Indicazioni nazionali per il primo ciclo di istruzione e con il Comitato scientifico nazionale per l’attuazione delle Indicazioni nazionali e il miglioramento continuo dell’insegnamento, di cui all’articolo 3 del decreto ministeriale 16 novembre 2012, n. 254promuovere azioni di monitoraggio, valutazione e documentazione degli esiti e dei materiali di ricerca prodotti nell’ambito delle azioni realizzate